Tempura di Gamberi e verdure fatta in casa

Tempura di Gamberi e verdure fatta in casa

La Tempura di gamberi e verdure fatta in casa è uno dei piatti giapponesi più golosi da gustare!

La Tempura è forse il piatto più richiesto nei ristoranti giapponesi e il modo sapiente di preparare la pastella rende questo fritto leggero e croccante.

Il nostro arrivo in un luogo è del resto sempre scandito dagli odori che avvertiamo… i sapori poi evocano involontariamente i nostri ricordi di viaggio e non solo, qualcosa di remoto e di appartenente a un’infanzia trascorsa irrimediabilmente.

Booking.com

Senza scomodare Marcel Proust, assaggiando la nostra tempura fatta in casa mi ritrovo ad un certo punto nel bel mezzo di una metropoli giapponese, passeggio tra gente frettolosa e le insegne fluorescenti di un bistrot mi sussurrano l’arrivo ormai prossimo del tramonto.

Ogni luogo del resto ha una sua frittura tradizionale: a Roma i fiori di zucca o i filetti di baccalà a Tokyo Tempura di gamberi e verdure!

L’origine delle parole può dirci molto anche sulla storia di un certo cibo!

E questa volta l’etimologia vi sorprenderà, probabilmente infatti il termine “tempura” deriva dal latino: quattro “tempora”, giacché all’inizio di ogni stagione i cristiani solevano astenersi per tre giorni dalla carne e mangiavano solo pesce e verdure. I giapponesi entrati in contatto con i gesuiti portoghesi mutuarono da loro questo nome.

In realtà in Giappone, nel XVI secolo, l’olio era una sostanza rara e ad appannaggio di pochi, così la Tempura divenne un cibo d’élite almeno per i primi tempi.

Vediamo come preparare a casa nostra una squisita Tempura di Gamberi e verdure fatta in casa!

Ricetta Tempura di Gamberi e verdure fatta in casa

Ingredienti:

12 gamberi
2 zucchine
2 carote
200 gr di zucca già pulita
150 gr di farina tipo 00
Acqua frizzante

Procedimento

Lavate i gamberoni e asciugateli.

Puliteli privandoli della testa e del carapace.

Incidete i gamberoni ogni due centimetri con un coltello affilato in modo che non si arriccino durante la cottura.

Lavate le zucchine e tagliatele a listarelle, fate lo stesso con carote e zucca.

Preparate la pastella setacciando la farina in una ciotola e incorporando man mano l’acqua mescolando con una frusta o con l’aiuto di una forchetta. Tradizionalmente viene utilizzata la farina di riso ma potete sostituirla con una classica farina di tipo 00. Per una pastella perfetta, utilizzate acqua frizzante in modo da renderla più spumosa. L’acqua deve essere rigorosamente molto fredda così come i gamberi che vanno conservati in frigorifero fino al momento prima di friggerli in modo che lo shock termico rende la frittura estremamente croccante.

Immergete delicatamente i gamberoni e le verdure all’interno della pastella assicurandovi di ricoprirli totalmente.

Lasciate scaldare l’olio in padella e, una volta raggiunta la giusta temperatura, immergete i gamberi e le verdure e cuoceteli fino a che la panatura non risulterà dorata e ben croccante.

Lasciate asciugare su carta per fritti.

Salate e servite con una salsa apposita per la tempura (Salsa Tentsuyu).

Vedi anche:

JunsKitchen Cucina giapponese fatta in casa
Ricette dieta di Okinawa

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.